Docenti

foto_docenti.jpg

Bruna Caruso

Ha conseguito con lode la Laurea in Dams (Musica) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bologna (rel. prof. N. Albarosa). Ha poi proseguito la sua formazione con il prof. Albarosa stesso e ha frequentato numerosi corsi di semiologia, modalità, interpretazione ed estetica gregoriana organizzati dall’AISCGre in Cremona, tenuti da L. Agustoni, G. Baroffio, J.B. Göschl, H. Rumphorst, A. Turco. Fondatrice a Bologna, nel 1991, del Coro gregoriano Mediae Aetatis Sodalicium, diretto dal maestro Albarosa fino al 2014, è di questi stata la prima collaboratrice. Del coro ha seguito tutti i percorsi sia in Italia sia all’estero e con esso ha inciso per Calig, Edizioni San Paolo Audiovisivi, Stradivarius e Tactus. Dal 1995 è docente di semiologia gregoriana e interpretazione in corsi e seminari internazionali. Dal 2005 al 2009 ha diretto il coro gregoriano Cantores Sancti Benedicti di Seregno (MI), dal 2010 al 2014 il coro Etheria di Bergamo, con il quale si è occupata anche di repertori tardivi. Dal 2015 ha assunto la direzione del coro gregoriano Mediae Aetatis Sodalicium. 

Michał Sławecki

Direttore, organista, compositore e gregorianista. Si è laureato con massimo di voti in musica sacra (2006) e in composizione (2008) presso l’Accademia di Musica F. Chopin di Varsavia. Ha continuato gli studi presso il Conservatorio A. Casella de L'Aquila e presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma. Si è formato in canto gregoriano sotto la guida del prof. Nino Albarosa e in vari corsi internazionali con diversi maestri, tra cui prof. Johannes B. Göschl e prof. Alberto Turco. Nel 2012 ha conseguito il dottorato, nel 2016 ha ottenuto l’abilitazione per la cattedra di libera docenza. Dirige il coro polifonico dell'Università Cattolica S. Wyszynski di Varsavia (da 2014). È anche fondatore e direttore di due cori gregoriani: Mulierum Schola Gregoriana Clamaverunt Iusti (2007) e Schola Gregoriana Cardinalis Stephani Wyszynski (2013) con i quali svolge attività liturgiche e artistiche. Dal 2008 è professore di canto gregoriano e musica sacra presso l'Università di Musica F. Chopin di Varsavia. Insegna anche al corso post-diploma in Monodia Liturgica presso l’Università Pontificia a Cracovia, l’Accademia di Musica a Bydgoszcz e l’Istituto Kolbianum di Varsavia. Tiene vari corsi anche all’estero (Italia, Spagna, Lituania, Slovacchia) e pubblica testi scientifici nell'ambito di musica sacra. Nel 2013 ha fondato il Centro di Studio di Canto Gregoriano nel monastero di S. Massimiliano Kolbe a Niepokalanów. 

Carmen Petcu

Ha studiato direzione di coro all’Università Nazionale di Musica di Bucarest dal 1996 al 2001, dirigendo il coro polifonico della stessa Università. Ha studiato canto gregoriano presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma, dove ha conseguito con il massimo dei voti il Magistero (relatore prof. N. Albarosa) e il Dottorato summa cum laude in Paleografia e Semiologia Gregoriana (relatore mons. A. Turco). Già docente di canto gregoriano presso l’Istituto di Musica Sacra di Padova e l'Aiscgre, dal 2008 è docente di canto gregoriano ai seminari Verbum Resonans. Collabora con monasteri benedettini nell'insegnamento e perfezionamento dell’interpretazione del canto gregoriano, è direttore invitato dell’Ensemble Armonia di Cordenons (Pn) e membro del Mediae Aetatis Sodalicium di Bologna. Dal 2010 ha fondato a Bucarest l’Istituto Ecumenico di Musica Sacra e ha fondato e diretto la schola gregoriana femminile In Dulci Jubilo dello stesso istituto, con cui ha sostenuto concerti in Romania e all’estero; ha fondato e diretto anche i Pueri Cantores di Bucarest, coro di voci bianche specializzato in musica sacra e di culto, con cui ha sostenuto concerti e tournée in Romania e all’estero. Dal 2015 lavora alla formazione vocale, musicale e strumentale dei Pueri Cantores San Luigi Gonzaga di Suzzara (Mn), con cui sostiene concerti, anima liturgie solenni e partecipa ai concorsi corali per voci bianche e agli incontri nazionali e internazionali della Federazione Pueri Cantores. Svolge inoltre attività didattica sul canto gregoriano come mezzo di sviluppo della vocalità del fanciullo cantore, per direttori e coristi, nella Federazione italiana Pueri Cantores. 

Federico Bardazzi

Specialista di musica antica e barocca, è attivo prevalentemente come direttore nel repertorio operistico, dalle sue origini a Händel, Gluck, Mozart, Rossini e Puccini. Dirige l’Ensemble San Felice, gruppo vocale e strumentale il cui repertorio spazia dal Medioevo alla musica contemporanea, con cui si è esibito con successo da oltre 20 anni in tutto il mondo. È direttore artistico di In-canto gregoriano - incontri internazionali di Firenze, del Festival in canto armonico, del Florence International Choir & Orchestra Festival che, fondato da Carla Zanin nel 2012, vede riunirsi a Firenze ogni anno centinaia di coristi provenienti da tutto il mondo. È direttore di Opera Network, nata per la realizzazione di produzioni liriche con lo scopo di favorire i giovani artisti e per lo sviluppo di progetti di alta formazione artistica e musicale con lo sguardo rivolto in particolare al mondo internazionale e asiatico. È direttore della Agenzia Formativa della Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago. È stato membro del Consiglio direttivo nazionale (2003-2006) e internazionale (2009-2015) dell’AISCGre - Associazione Internazionale Studi di Canto Gregoriano, ha tenuto corsi di canto gregoriano e monodia medievale per l’Università degli Studi di Firenze. È invitato in tutto il mondo a tenere masterclass: in particolare nel 2014 a Seoul per il World Symposium of Choral Music, nel 2015 a Gerusalemme per la Israel Choir Conductor Association e nel 2017 per Opera Zymnia dove dirige l’Orchestra di Haifa in un grande concerto lirico sinfonico pucciniano nella cittadella di Akko. Coordina con l’Ensemble San Felice alcuni prestigiosi progetti finanziati dall’Unione Europea Vetmusicpro, Cantus Posterior, Erasmusicplus in collaborazione con molte fra le più prestigiose accademie, università e istituzioni europee in Portogallo, Spagna, Germania, Svizzera, Polonia, Ungheria, Slovenia, Romania, ecc. Negli ultimi anni assidua la sua presenza in veste di docente in numerose università cinesi quali Sichuan Normal University, Inner Mongolia Normal University e in particolare presso la Beijing University dove tiene abitualmente masterclass di interpretazione sull’opera italiana presso l’Opera Academy. È stato docente di musica d’insieme e di musica barocca al Conservatorio Bellini di Palermo e al Conservatorio Marenzio di Brescia; attualmente insegna al Conservatorio Puccini di La Spezia. Ricchissima la sua discografia che spazia dal repertorio medievale a quello operistico, in qualità non solo di direttore, ma anche di violoncellista barocco, gambista e viellista, per etichette quali Brilliant, Tactus, Bongiovanni, ecc. I suoi concerti sono stati trasmessi, tra gli altri, dalla Rai, dalla radiotelevisione svizzera, tedesca, polacca, austriaca, australiana e dalla BBC che ha realizzato uno special sulla sua attività.  

Federico Bardazzi.jpeg
fra_provezza_foto_-_tagliata.jpg

Francesca Provezza

Cantante. Si laurea in Canto Rinascimentale e Barocco presso il Conservatorio di Vicenza e in Canto e Musica Medievale presso l’Università della Musica di Trossingen (Germania). Allieva del prof. Nino Albarosa conclude il Triennio in Canto Gregoriano presso l’Aiscgre di Cremona e i corsi di Semiologia Gregoriana presso il Pims di Roma. Sotto la direzione del prof. Albarosa e della dott.ssa Bruna Caruso, è voce solista del Coro Gregoriano Mediae Aetatis Sodalicium. Segue dal 1999 la Pedagogia Funzionale della Voce di Gisela Rohmert, terminando la formazione in Funzionalità Vocale presso l’Associazione Voce Mea. Abbraccia la didattica Kodaly, frequentando il Triennio di formazione presso l'Aikem di Torino. Studia direzione corale con diversi maestri. Canta in varie formazioni vocali e dirige cori di voci bianche e di adulti. Partecipa in qualità di corista italiana al Coro Giovanile Europeo 2000.

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.