Cori in giro

La notte rosa dei cori per la tappa 14 del 101° Giro d’Italia

Cori partecipanti

Piccolo Coro della Polifonica Friulana Jacopo Tomadini di San Vito al Tagliamento

Il Piccolo Coro della Polifonica Friulana J. Tomadini nasce nell’ottobre del 2011, con circa 20 piccoli cantori. Il debutto della formazione avviene nel mese di maggio 2012 a San Vito al Tagliamento e alla rassegna provinciale di voci bianche Audite Pueri organizzata dall’Usci Pordenone a Sacile. Nel 2014 ha partecipato al Concerto di Gala della manifestazione Primavera di Voci a Sacile dopo aver superato la selezione provinciale ad Azzano Decimo. Nel gennaio 2015 ha partecipato al progetto formativo Coro Lab organizzato a San Vito al Tagliamento da Feniarco e dedicato ai direttori di cori di voci bianche e giovanili. Nel mese di aprile ha partecipato alla trasmissione televisiva Canto di Primavera a Telefriuli. Attualmente la formazione è composta da 28 coristi di età compresa fra i 4 e i 12 anni. Da settembre 2015 si è costituito il Coro Giovanile per le coriste di età compresa tra i 9 e i 12 anni, il quale ha inoltre partecipato, nel 2016, ai Carmina Burana di Carl Orff diretti da Giuliano Fracasso. Sin dalla fase di sperimentazione e successiva costituzione ufficiale la direzione artistica e musicale del Piccolo Coro sono state affidate alla maestra Marisa Zanotel. 

Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi di Turriaco

L'avvio di un progetto di coro all'interno dell'associazione Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi nasce dall’esigenza di recuperare la tradizione del canto popolare con l'intento di valorizzare vecchi motivi della Bisiacaria e del FVG, sceneggiando i testi e interagendo con il pubblico. Il repertorio comprende anche molti brani della tradizione europea: canti popolari in vari dialetti italiani e in lingua tedesca, inglese, slovena, russa. Una particolare sezione è dedicata ai canti militari, che si ricollega all'esperienza dello spettacolo teatrale Il Quattordicidiciotto e alla pubblicazione 1780-1918: canti militari degli Italiani d'Austria nel Litorale. Il coro è accompagnato dalla fisarmonica e da altri strumenti musicali tradizionali, ma si caratterizza soprattutto per l'utilizzo di idiofoni ricavati da oggetti poveri e di uso comune. Il coro cura uno specifico progetto di intrattenimento rivolto agli ospiti delle case di riposo, mirato al benessere psicofisico degli anziani. Dal 2010 è attivo anche il Piccolo Coro, formato da bambini a partire dai 4 anni. Ha partecipato a Venezia in coro nel 2008, all'Advent Choral Meeting di Praga nel 2009, a Stille Stahl und Sterne di Linz nel 2010; ha collaborato con la Fondazione Cini di Venezia a un progetto di salvaguardia del canto popolare. Il coro si è esibito in diversi Paesi d’Europa, nonché nelle ambasciate d'Italia a Berlino, Bucarest, Sofia, Tallinn, Riga, Mosca.  

Coro Quattro Molini di Azzano Decimo

L'alterno ma continuo sonoro scrosciare dell'acqua produce e regala infinite melodie a chi la sa ascoltare: il gorgoglio di una sorgente, lo scroscio di un ruscello di montagna, il fluttuare dolce di un fiume di pianura e il fragore di una cascata che muove le pale di un mulino. Le pale stesse del mulino, nel girare con l’acqua, producono un suono meraviglioso e unico e che non era raro sentire ad Azzano Decimo, quando ancora i molini erano attivi. È da qui che prende il nome il nostro coro, il fissare nella memoria il ricordo di quattro molini che, oltre a creare melodie assieme all’acqua del fiume, svolgevano un ruolo importantissimo per la comunità: trasformare il grano in farina. La passione e la forza che ci mettevano i mugnai un tempo sono le stesse che hanno mosso e che muovono i coristi da quando, nel 1993, il coro è stato fondato. In questi vent’anni ci sono stati molti cambiamenti, a cominciare dal repertorio che con il tempo si è ampliato sempre di più, grazie prima al maestro Daniele Toffolo, poi al maestro Giuseppe Bariviera che l’ha diretto per quindici anni, e infine ora alla maestra Isabella Giacobbi che ha portato e insegnato un modo nuovo e fresco di cantare i brani classici.  

Gruppo Corale Elianico di Fogliano Redipuglia

Nasce nel 1990 come coro misto ma da alcuni anni è solo femminile. Diretto dalla maestra Franca Zanolla, vanta un repertorio variegato e adatto alle specifiche sonorità di genere. Negli anni ha aderito ai progetti dell’Usci regionale e provinciale Nativitas, Paschalia, FestInCoro, Voci del Nord. Ha collaborato con diversi cori del territorio su specifici progetti (Bicentenario Verdiano nel 2013, La Grande Guerra nel 2014, Omaggio a R. Wagner nel 2017). Ha partecipato a vari festival corali anche all’estero (Roma, Barcellona, Sardegna, Salerno, Val Pusteria, Croazia e Vienna). Ha concorso alla prima Rassegna di Musica Corale Ebraica per il centenario della Sinagoga Grande di Trieste e nel 2015 e 2016 alla Rassegna Corale a premi Pietro Nachini di Corno di Rosazzo. Fra gli eventi fissi organizzati annualmente dal coro troviamo il Memorial Tullio Benfatto e il tradizionale Concerto dell’Epifania. Il gruppo collabora attivamente nella valorizzazione e nel supporto di iniziative di promozione e coesione del territorio in collaborazione con Amministrazione Comunale e Pro Loco.  

IMG_0529.png

Gruppo Vocale Città di San Vito

Il Gruppo Vocale Città di San Vito si è costituito nel 1993 ed è diretto dalla sua fondazione dal maestro Gioachino Perisan. L’intensa attività culturale e concertistica si è articolata in molti progetti musicali che hanno proposto opere di Palestrina, Mozart, Mendelssohn, Haydn, Händel, Vierne, Vivaldi, Rutter, De Haan avvalendosi della preziosa collaborazione di altri gruppi corali, di solisti e di compagini strumentali italiane e straniere tra cui l’Orchestra di Lubiana, l’Accademia della Selva di Basilea, l’Orchestra Barocca “G.B. Tiepolo” e l’Accademia violinistica sanvitese “Gian Giacomo Arrigoni”. Ha eseguito inoltre il Requiem di Fauré, mottetti di Bach, parti di oratori di Perosa, la parte di Natale dal Messiah di Händel, i Te Deum di Gounod e Britten, il Gloria di Vivaldi e Magnificat di Pergolesi, Gloria e Sanctus a tre cori di G. Gabrieli. Presta servizio presso il Duomo di San Vito per l’animazione della Santa Messa nelle principali solennità dell’anno liturgico. Si è dedicato allo studio e interpretazione di musiche inedite di compositori rinascimentali friulani quali Mainerio, Metallo, Baccusi, Arrigoni, in particolare Alessandro Orologio; ha inoltre presentato in prima edizione moderna la Missa pro defuncti di Partenio; collabora con ricercatori di musiche antiche quali G. Fagotto e L. Collarile con il quale ha eseguito musiche inedite di Legrenzi e Rigatti. Ha partecipato inoltre a varie esecuzioni dei Carmina Burana di Orff in concerti estivi nelle piazze di Oderzo, Portogruaro, Lignano Sabbiadoro e San Vito.  

Coro Vous dal Tilimint di San Vito al Tagliamento

Il coro è nato nel 2007. Si esprime attraverso un repertorio vario che comprende brani popolari, tradizionali, alpini e di montagna. Per le sue attività collabora con il Gruppo Alpini di San Vito al Tagliamento. Obiettivi del coro sono il mantenimento dei canti alpini, popolari e tradizionali delle nostre terre e della nostra cultura e la loro diffusione attraverso la partecipazione e l’organizzazione di concerti e rassegne corali. Il coro si esibisce dal 2008 e ha al suo attivo una decina di uscite l’anno. Da segnalare due esibizioni in Slovenia, una a Capodistria (2008) e una ad Isola (2009), in occasione della 22^ Rassegna Internazionale di Cori, evento trasmesso durante le festività natalizie sulla rete televisiva nazionale Koper Capodistria. Ha inoltre organizzato concerti di beneficenza e il concerto in onore dell’80° di fondazione del gruppo ANA di San Vito. Il coro si è esibito all’Adunata Nazionale degli Alpini a Bergamo (2010), Pordenone (2014) e Treviso (2017), e a St. Veit, cittadina austriaca gemellata con San Vito al Tagliamento. Non mancano le partecipazioni a concerti di beneficenza, le visite a centri e/o istituti per allietare con il bel canto gli ospiti e i degenti e le esibizioni a feste locali e tradizionali. Del 2016 uno spettacolo in occasione del centenario della Grande Guerra con canti, immagini e scritti originali dei soldati che hanno combattuto in prima linea. Attualmente il coro è diretto dal corista e maestro Marcellino Dal Col.  

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.